Contattaci allo 0187 65599

Il calabrone asiatico è ad Ameglia – Un pericolo da fronteggiare insieme

Il calabrone asiatico è ad Ameglia – Un pericolo da fronteggiare insieme

foto-da-pubblicare

La Vespa velutina o Calabrone asiatico è originaria della Cina meridionale ed ha purtroppo cominciato a diffondersi anche da noi. Nel 2013 sono starti rinvenuti i primi nidi, cinque nella Liguria di ponente e due in Piemonte. Successivamente la diffusione è stata veloce, ma pare che i ritrovamenti siano stati occasionali e sembra che la specie non si sia ancora insediata in modo permanente. Tuttavia queste segnalazioni non escludono la possibilità di colonizzazione nei prossimi anni. Per questo è necessario imparare a riconoscere e segnalare ogni avvistamento agli operatori del progetto LIFE STOPVESPA di cui fanno parte anche l’Università degli Studi ed il Politecnico di Torino. Quest’ultimo ha messo a punto un particolare radar che è in grado di seguire il volo dell’insetto e che abbiamo ospitato molto volentieri nella nostra sede affinché l’alveare venga individuato e distrutto.
E’ una specie molto pericolosa non solo per l’immediato pericolo verso l’uomo, essendo più aggressiva e con alveari molto più grandi, ma anche perché è in grado di sterminare le api, quindi di nuocere gravemente alla biodiversità.  Per ogni informazione ed in caso di avvistamento è possibile consultare il sito http://www.vespavelutina.eu o telefonare allo 011-6708586 o al 335-6673358.